Oro prezzo
Oro prezzo

Oro: prezzo in salita e le truffe sono in agguato

Il mercato dell’oro lo sappiamo è in pieno sviluppo, le statistiche dicono che in un clima di incertezza generale legato all’andamento dei mercati, il bene rifugio oro è sempre visto bene sia da privati che da governi. Il mercato dell’oro poi per certi versi è anche figlio del bisogno, un bisogno che nasce alla luce di una valutazione precisa di quello che è questo mercato, le famiglie italiane in difficoltà di tipo economico, molte volte vendono oro per riuscire a pagare bollette. In questa situazione c’è poi un mercato parallelo che è quello di tutte quelle persone che non sono in evidenti difficoltà economiche, semplicemente hanno dei gioielli di famiglia che magari non usano e vogliono ottenere del contante. Le motivazioni possono essere più di una, una cosa è certa l’oro è un bene ambito sia da quelli che lo possiedono e decidono di metterlo in vendita per motivi vari, sia da quelli che operano in questo mercato non sempre agendo in maniera corretta e trasparente. I Compro Oro sono una serie di catene di negozi nati e moltiplicatisi in questo ultimo periodo anche in Italia, complice una crisi economica senza precedenti, queste attività sono aumentante nel corso del tempo diffondendosi in tutta Italia, non tutte però operano in maniera trasparente. Le legge è chiara e parla di un obbligo per queste attività di tracciare la mappa dei clienti che si recano in questi esercizi per fare in modo tale che in caso di controlli, la loro attività venga tracciata e monitorata, oro prezzo e grammatura, tutto deve essere chiaro e reistrato. Una serie di indagini condotte dalla polizia dei Compro oro della provincia di Ancona ha messo in luce una serie di irregolarità legate alla gestione di queste attività, per prima cosa molti di questi negozi è emerso che non hanno un registro come previsto dalla legge. Questo documento serve a fare in modo tale che si possa cercare di prevenire l’attività legata al riciclaggio dell’oro magari proveniente da furti in abitazioni o da scippi, le irregolarità accertate hanno fatto scattare un ulteriore obbligo, quello di fotografare il prezioso in modo tale da poter essere rintracciabile in caso di indagini delle autorità preposte.


Eremo