porta blindata
porta blindata

Come aprire una porta blindata senza chiavi

Vi è mai successo di perdere le chiavi, dimenticarle chissà dove e ritrovarvi così fuori casa? Il problema vero e proprio però sorge quando la vostra non è un porta comune, ma bensì blindata quindi la prima cosa che si pensa è: come mai l’aprirò? Questo tipo di porte sono state realizzate in modalità “antifurto” proprio per la sua struttura di acciaio e ferro difficile dunque da scassinare o aprire magari forzando un po’.

Come ben saprete già non esistono porte impossibili da aprire, quindi nel momento in cui resterete chiusi fuori casa potete anche non perdere del tutto le speranze! Molte persone hanno fatto dell’apertura delle porte blindate una vera e propria arte! Se ad esempio avete dimenticato le chiavi a casa si deduce che la porta non sia chiusa con lo “scatto” e i vari giri, il che significa che le possibilità di forzarla sono maggiori. In casi come questi potrebbe bastare anche una banale tessera sanitaria o quelle di raccolta punti del supermercato, la quale con la pressione giusta riuscirebbe a spingere all’interno.

La stessa identica cosa potrebbe essere fatta anche con un cacciavite, preferibilmente molto piccolo e con la punta piatta, anche se quest’ultimo potrebbe essere utilizzato anche per aprire la porta con la serratura totalmente chiusa, ma come? Il trucco sta nell’usare il piccolo cacciavite come se fossero delle forcine, quest’ultimo però differentemente si presenta già più rigido e facile da manovrare in stile chiave. Un altro trucco, quasi impossibile, nell’apertura della serratura delle porte blindate è caratterizzato dall’utilizzo delle lastre, qualcuno lo chiama anche il “trucco dei vigili del fuoco”.

La rigidità del foglio utilizzato per le lastre aiuta infatti a far salire verso l’alto il perno di ferro che blocca la porta al pavimento. Nel caso in cui siete scettici, oppure più razionali e quindi consapevoli che non riuscirete mai ad aprire la porta di casa senza un valido aiuto l’unica cosa che vi resta da fare è chiamare un esperto del settore. Quando cominciate la ricerca del numero di un fabbro potete anche affidarvi ai validi sostegni di internet, infatti sui motori di ricerca sarà sufficiente scrivere ad esempio apertura porte blindate Roma per essere indirizzati così a una serie di siti dedicati proprio al pronto intervento.

Infine, cosa molto importante, questo tipo di aziende garantiscono anche un intervento immediato di notte senza un eccessivo aumento dei costi. In questo modo non dovrete necessariamente affidarvi al caso ma contare sull’aiuto di un esperto fabbro


Eremo